Crea percorso fino qui
Rifugio

CARE' ALTO "DANTE ONGARI"

Rifugio · Alpi dell'Adamello-Presanella · 2.435 m
Responsabile del contenuto
VisitTrentino Partner verificato 
  • Carè Alto Dante Ongari 3
    Carè Alto Dante Ongari 3
Costruito poco prima della Grande Guerra questo Rifugio d’alta quota divenne presto un’imponente base militare dell’esercito austro-ungarico: i rifornimenti salivano al Rifugio in teleferica lungo la Val di Borzago e quindi venivano smistati lungo il fronte dei ghiacci dell’Adamello. Ora i segni della guerra si possono ancora leggere tra i massi di granito che circondano il Rifugio Carè Alto ma c’è anche la chiesetta in legno costruita dai prigionieri russi a ricordare la storia di questo luogo. E più in alto - a un’ora di cammino - un cannone Skoda, esattamente dov’era cent’anni fa. Ma non si sale quassù solo per la storia: il Rifugio è infatti la base di partenza per gli alpinisti che vogliono salire sul Carè Alto e sul Corno di Cavento e per gli escursionisti che vogliono attraversare i versanti orientali dell’Adamello. Apertura Dal 20 giugno al 20 settembre Prima dell'escursione si consiglia di verificare l’effettiva apertura del rifugio contattando il gestore Itinerari Dal Rifugio Carè Alto si raggiunge il Rifugio Val di Fumo in 4.30 ore di cammino attraverso il Passo delle Vacche (difficoltà EE). La traversata verso il Rifugio Ai Caduti dell’Adamello (ore 6 di cammino) o le ascensioni al Caré Alto (ore 3 di cammino) e al Corno di Cavento (ore 4 di cammino) richiedono capacità alpinistiche. Basta 1 ora di cammino invece per arrivare alla Bocchetta del Cannone dove c’è ancora un reperto dell’artiglieria austriaca. Il Rifugio è il punto di partenza per la visita alla galleria scavata dall’esercito austriaco nel Corno di Cavento durante la Grande Guerra. Data la difficoltà tecnica l’itinerario richiede l’accompagnamento di una guida alpina. L’accesso alla galleria - visto il valore dei reperti, perfettamente conservati dal ghiaccio - è regolamentato e consentito solo su prenotazione (Società degli Alpinisti Tridentini tel. 0461 981871).

TIPI DI ALLOGGIO
camere multiple

LINGUE STRANIERE
tedesco, inglese

MODALITÀ DI PAGAMENTO
contanti

POSIZIONE
non raggiungibile in auto

Dormire

Numero di letti
81

Indirizzo

CARE' ALTO "DANTE ONGARI"
BUS DEL GAT
38080 PELUGO IT

Come arrivare

Dalla Val di Borzago: La Val di Borzago, raggiungibile da Pelugo o da Borzago, è l'accesso diretto e principale in ore 3.30 per il sentiero n.213 ben segnalato, in ambiente assai vario e grandioso. Dal Pian della Sega in val di Borzago si prende la vecchia mulattiera nel bosco, a tratti interrotta da una strada forestale, e la si segue fino alla malga Coel di Pelugo 1440 m. (ore 0.30) da dove parte la teleferica per il rifugio. Si prende il sentiero ben tracciato e si entra in un circo maestoso dominato da selvagge pareti e ripidissimi costoni; continuando con ripide e continue serpentine si arriva a un piccolo ponte dove il sentiero si biforca. Si prende a sinistra seguendo le frequenti segnalazioni e si sale fino al ripiano di malga Zucal 1507 m. Senza toccare la malga si continua per superare l'incombente gadio roccioso fino al fianco superiore dal quale inizia il lunghissimo crestone orientale del Carè Alto. Qui il sentiero corre un tratto pianeggiante verso sud, aggira il piede del crestone sopradetto sul lato della verde Val di Conca e riprende a salire fino a raggiungere il rifugio ore 3.30. Dalla Val di S.Valentino: Dalla Val di S. Valentino per la bocca di Conca. Itinerario poco frequentato ma vivamente consigliabile per l'ambiente solitario e selvaggio che percorre e per gli scorci grandiosi sui versanti meridionale e orientale del Carè Alto, offerti dalla parte superiore dell'itinerario. Dal Pian del Forno seguendo il sentiero 224 si risale tutto il Dosson passando accanto a malga Dosson ripristinata e adibita a ricovero fino a giungere il bivio che con il sentiero 222 porta a bocca di Conca quota 2678 e successivamente in un'altra ora di cammino si raggiunge il rifugio Carè Alto. Tempo totale di percorrenza 4/5 ore. Dalla Val Siniciaga: Dalla Val di Genova per la Val Siniciaga, il Passo Altar e la conca di Niscli. Più che di un normale accesso al rifugio si tratta di una lunga escursione abbastanza faticosa ma vivamente consigliabile per la bellezza dei luoghi, l'interesse storico del passo Altar, con i resti delle fortificazioni austriache della grande guerra e per l'ambiente solitario e grandioso. Dalla scala di Bo' dopo lo chalet da Gino in Val Genova, si prende la mulattiera che varca il Sarca al ponte del Casol 1006m., e seguendo il sentiero 215 si risale tutta la Val Siniciaga fino al passo Altar Ore 4.30. Dal passo si prosegue sempre a mezza costa per i ripidi pendii superiori della conca di Niscli e sempre per il sentiero 215 si arriva al rifugio Carè Alto quota 2459 ore 2 dal passo Altar. Tempo totale ore 6.30. Consigliamo di effettuare questo itinerario in senso inverso, cioè pernottando al rifugio Carè Alto e il giorno successivo, attraverso il passo a Altar scendere in Val di Genova. Dalla Val di Lares: Dal Lago di Lares, a cui si arriva seguendo il sentiero O 214 che sale dalla Val Genova attraverso laVal di Lares (ore 5), seguendo gli ometti si segue il costone roccioso che si diparte verso Ovest. Con itinerario panoramico che ripercorre le fortificazioni della Grande Guerra si giunge ai Pozoni e attraverso la Sella di Niscli seguendo il sentiero 215 si giunge al Rifugio (ore 4). Si consiglia di effettuare l'itinerario in senso inverso, pernottando al rifugio Carè Alto. Dal rifugio Mandrone e dal rifugio Caduti dell' Adamello alla Lobbia Alta: Rif. Mandron - Rif. Lobbia Alta - Passo di Cavento - Ghiacciaio di Lares - Rif. Carè Alto Itinerario alpinistico in ambiente maestoso e spettacolare. Tempo totale 6/7 ore.

Coordinate

DD
46.107620, 10.626080
DMS
46°06'27.4"N 10°37'33.9"E
UTM
32T 625666 5107290
w3w 
///bravate.targa.notati

Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Raccomandazioni nelle vicinanze

Trekking · Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena
Trekking al Rifugio Carè Alto – Dante Ongari
Percorso consigliato Difficoltà media
Lunghezza 9,5 km
Durata 5:00 h.
Salita 1.169 m
Discesa 1.168 m

L’emozione di un’esperienza ad "alta quota".  

Da TRACCIAtour SRL,   Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
Trekking · Parco naturale Adamello-Brenta
Baita Dosson e lago Vedretta Alta – Val San Valentino
Percorso consigliato Difficoltà difficile
Lunghezza 10,2 km
Durata 8:00 h.
Salita 1.116 m
Discesa 1.119 m

Escursione impegnativa lungo la selvaggia Val di San Valentino fino al bivacco Dosson, alle pendici della parete sud del Carè Alto, punto ...

Da Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA,   Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
Trekking · Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena
Rifugio “Dante Ongari” al Carè Alto
Percorso consigliato Difficoltà difficile
Lunghezza 10,3 km
Durata 6:30 h.
Salita 1.214 m
Discesa 1.214 m

Itinerario impegnativo dal grande fascino alpinistico e paesaggistico. Punto di partenza per traversate, escursioni a cime e valli selvagge, ...

1
Da Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA,   Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
Trekking · Valle del Chiese e Giudicarie centrali
Val San Valentino – Bivacco Malga Dosson
Percorso consigliato Difficoltà media
Lunghezza 8,6 km
Durata 4:30 h.
Salita 1.010 m
Discesa 1.008 m

Dai freschi boschi della Val San Valentino fino all'aspro ambente alpino che circonda il Bivacco Malga Dosson

Da VisitTrentino,   Consorzio Turistico Valle del Chiese
Trekking · Parco naturale Adamello-Brenta
Tutto il bosco in un sentiero - Val di Borzago
Percorso consigliato Difficoltà media
Lunghezza 3,8 km
Durata 2:00 h.
Salita 255 m
Discesa 254 m

Percorso ad anello lungo il Rio Bedù, lontano dalle rotte più battute, alla scoperta dei solitari e selvaggi boschi della Val di Borzago.

1
Da Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA,   Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
Trekking · Parco naturale Adamello-Brenta
Malga Praino e Malga Valsorda
Percorso consigliato Difficoltà media
Lunghezza 9,2 km
Durata 3:00 h.
Salita 590 m
Discesa 590 m

Bella escursione fino alle solitarie Malghe Praino e Valsorda, in Val di San Valentino, tra fitti boschi, pascoli e stradine selciate in un ...

Da Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA,   Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
Trekking · Valle del Chiese e Giudicarie centrali
Trekking al Rifugio Trivena
Difficoltà media
Lunghezza 5,2 km
Durata 1:30 h.
Salita 410 m
Discesa 409 m

Un rifugio immerso nella natura e nella storia.  

Da visit trentino,   Consorzio Turistico Valle del Chiese
Trekking · Parco naturale Adamello-Brenta
Sentiero Major Malina - Val Genova
Percorso consigliato Difficoltà facile
Lunghezza 1,3 km
Durata 1:20 h.
Salita 179 m
Discesa 179 m

Breve ma suggestiva passeggiata ad anello che percorre una parte degli apprestamenti difensivi dello sbarramento di Fontanabona.

Da Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA,   Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo

Mostra tutto sulla mappa

Baite e rifugi nei dintorni

 Questi consigli sono stati generati automaticamente dal sistema.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Prenotare

Booking
Link a servizio esterno

CARE' ALTO "DANTE ONGARI"

BUS DEL GAT
38080 PELUGO IT
Telefono +39 0461 948080
1600 m 1800 m
Mattina
1600 m 1800 m
pomeriggio

Bollettino valanghe

·
  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri
  • 2 Percorsi nei...